Parliamo di … Procastinazione

Procastinazione

𝒱𝒾 ℯ’ 𝓂𝒶𝒾 𝒸𝒶𝓅𝒾𝓉𝒶𝓉ℴ 𝒹𝒾 𝓇𝒾𝓂𝒶𝓃𝒹𝒶𝓇ℯ 𝓆𝓊𝒶𝓁𝒸ℴ𝓈𝒶 𝓉𝒶𝓃𝓉ℴ 𝒹𝒶 𝒹𝒾𝓂ℯ𝓃𝓉𝒾𝒸𝒶𝓇ℯ 𝓆𝓊𝒶𝓈𝒾 𝒹𝒾 𝒻𝒶𝓇𝓁𝒶? ⁣

Come un ronzio in lontananza, ma comunque fastidioso. ⁣

Qualcosa che nonostante facciamo finta di pensare non esista più è sempre là a ricordarci di averla lasciata incompiuta. ⁣

Possiamo tentare di distrarci dedicandoci a cose che riteniamo più importanti o urgenti, pur sapendo bene che ciò che stiamo ritardando prima o poi verrà a bussare alla nostra attenzione.

In casi come questo parliamo di… procastinazione, proviamo ad analizzarne meglio insieme il significato.

Procastinare è un termine composto da pro = avanti e crastinus, agg. di cras = domani. Vuol dire quindi rimandare a domani.

Quante volte ci siamo detti domani lo faccio? Esistono, infatti, dei momenti in cui utilizzando questa formula continuiamo a posticipare determinate azioni, impegni o attività finendo per spostarle tanto avanti da ritrovarci un giorno costretti a portarle a termine.

Come avviene tutto questo ? Come arriviamo a comportarci in questo modo ?


Nel procastinare lottiamo contro l’esigenza di fare qualcosa nell’immediato. Le ragioni possono essere molte, ma spesso nemmeno ci interessa soffermarci su di esse. Anche perché capire quale sia il motivo non basta a spingerci ad iniziare, quindi a superare l’ostacolo. ⁣

A questo punto la domanda che vi propongo è un’altra.

Più che il motivo vi siete mai chiesti quale sia la sensazione che blocca quell’azione ?

Siamo abituati ad andare alla ricerca di spiegazioni, del “cosa” e del “perché”, ma come anticipato sopra a volte questo tipo di risposte non bastano. ⁣


Allora perché non partire da un altro punto provando a chiederci “come”? Quali sensazioni mi fa provare?

Chissà che non si scopra qualcosa di nuovo

Parliamo di… procastinazione è un articolo tratto dal post originale della mia pagina Instagram. Segui il link se vuoi lasciare un commento al post e restare aggiornato.

Dott.ssa Roberta Italia